Ciao,

sai che cosa sono i canali rappresentazionali in PNL? sonoi canali attraverso i quali passano le informazioni dalla”realtà esterna” al tuo cervello…in pratica i sensi. Questi,secondo la PNL creerebbero delle rappresentazioniinterne che possono essere modificate permigliorare la vita…

La teoria della PNL può sembrare bizzarra a chi conoscei meccanismi della memoria, e sa che nella testa nonabbiamo ne fotografie e ne suoni…ma brandelli di inputcon i quali ricostruiamo il ricordo. Ma è di poco tempofa uno studio eccezionale che può fare luce su questo “dilemma”.

Markus Keifer della Università tedesca Ulm ha condottouno studio molto interessante: ha monitorato dei soggettiattraverso la risonanza magnetica mentre stavano leggendodelle parole, riconducibili a suoni. Come: tromba, telefono,chitarra, clacson…ecc. L’ipotesi di partenza era che sidovessero attivare le aree connesse all’udito.

Ma non è successo solo questo, anche le aree connessealla vista si attivavano. Questo sarebbe aa significare cheuna semplice parola può attivare tutta una serie dirappresentazioni interne creando cinestesie? Si…ed èquello che afferma la PNL da quasi 40 anni 😉

Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Neurosciencee sembra proprio confermare tutte le ipotesi, che ad uncattedrattico possono apparire come semplicistiche, dellaprogrammazione neurolinguistica… Era abbastanza logicoche fosse così 😉 ….

si altrimenti non si spiegherebbe il funzionamento dellaipnosi e di tutta la psicoterapia. Che attraverso le paroleguida in stati interiori completi e fortemente rappresentazionali…Così come non si spiegherebberoi magici effetti della lettura di una favola o di una poesia.

Le ipotesi più spinte di ogni linguista che studia l’effettoche hanno le parole (la pragmatica della comunicazione)sul comportamento umano…è, con questo esperimentoprovata. Cioè le parole non sono semplici informazionima fanno accadere qualcosa dentro di noi…e questoqualcosa si trasforma in un comportamento.

Concludendo: quando parli con una persona attivi in leitutta una serie di rappresentazioni. Attraverso i modellilinguistici della PNL e della Ipnosi è possibile creare realtàvirtuali per migliorare la vita delle persone…e oggi ne haila prova “scientifica” 😉

Ti è piaciuto il post? lascia un tuo commento qui sottoe se non lo hai ancora fatto, iscriviti ai miei feed.

A prestoGenna-4 giorni alla scadenza della Offerda di AdM..;-)