Ciao,

qualche tempo fa stavo ascoltando un audio diRobert Anton Wilson, che diceva di avere “piùo meno una opinione su tutto”…

Hai visto il video? volevo solo che ti facessi unaopinione sul “personaggio” 😉

Ne stavo parlando con un mio caro amico che miha posto proprio questa domanda “ma si puòdavvero avere una opinione su tutto?”.

La risposta è NO…ma fino ad un certo punto……mi spiego meglio…

L’uomo è un essere significante…cioè che devedare significato al mondo che lo circonda…

Quindi, avere un’opinione su tutto…tutto…no!”ma solo” ciò che conosciamo e di cui (più o meno)abbiamo sentito parlare.

La Psicologia Sperimentale e cognitiva (e ifilosofi ancora prima) lo ha addirittura provatoattraverso esperimenti empirici…

Ho una domanda per te: se potessi mandarti indietronel tempo, fino a circa 2 secoli fa, tu sapresti spiegarecome funziona un cellulare o una navespaziale?

Probabilmente SI! anche se non sei un ingegnere oun appassionato!

Quando vedi, ascolti o tocchi con mano qualsiasioggetto o concetto…la tua mente ha la necessitàdi creare un “cassettino” dove riporlo.

Un ingegnere delle telecomunicazioni, nel suo”cassetto cellulari” avrà una valanga di informazionimentre un “non addetto ai lavori” ne avrà molte meno.

Ma entrambi avranno la loro opinione su quellostesso argomento…ma ad un livello differentedi complessità.

Per concludere: tutti abbiamo opinioni su tutto, edogni opinione rispecchia la profondità e la vastitàdell’esperienza in quel determinato campo.

Quale è la tua opinione? lasciami un commento ediscriviti ai feed Rss del mio blog

A prestoGenna

Ps. Presto riprenderò in mano questo concetto persvelare come funziona la nostra mente quandoscaviamo attraverso il linguaggio di precisione(metamodello).

PPs. Se non conosci Robert Anton Wilson, ti consigliodi leggere qualche suo libro e vedere alcuni suoi video.Parlava di cose attualissime (fisica quantistica e mente)molto tempo prima di tutti 😉