Ti sei mai chiesto come ti vedono gli altri? qualche giorno fa un ragazzo che conosco mi ha detto: “Genna ti vedo stanco un po’ giù”; ed io: “come fai a saperlo?”…e lui ci è rimasto anche un po’ male (lo so ho fatto un uso sconsiderato del metamodello“;)). La nostra immagine o auto-immagine dipende in gran parte da come noi ci vediamo ma soprattutto da come gli altri ci vedono. Ma in realtà, come ti vedono gli altri? Se ti senti in ansia la gente lo vede?

Lo studio è stato effettuato da Juri Allik che ha somministrato il questionario dei big five ad un campione.Chiedendo loro, in pratica di valutarsi e poi di valutare gli altri… Il campione ovviamente era composto da persone”amici e parenti”…ecco quali sono stati i risultati per ogni tratto del big five:

1) Nevroticismo: la gente veniva valutata MENO nevrotica dai loro amici. Per cui, se temi di essere percepito come ansioso o depresso, in realtà stai sovrastimando il tuo nevroticismo.

2) Coscienziosità: le persone, in questo caso invece percepivano gli altri come “maggiormente coscienziosi”e più affidabili di quanto loro stessi si valutassero.

3) Apertura: le persone venivano valutate come meno aperte alle nuove esperienze, rispetto a come loro stessi si erano valutati.

4) Piacevolezze ed estroversione: per questi due tratti, pare invece che le persone riescano a valutarsi in modo sufficientemente oggettivo. Infatti gli “amici”erano d’accordo con le auto-valutazioni precedenti.

Questi stessi studi sono stati effettuati in Estonia (dove sono nati) in Giappone, in Burkina Faso, in Germaniae negli USA…e i risultati sono stati sempre gli stessi. I ricercatori hanno visto che questi risultati hanno forse un comune “errore”…cioè quello che gli studi sono fatti su amici e parenti… che di solito ci valutano meglio di come noi ci vediamo. Almeno agli occhi diun estraneo (in questo caso lo sperimentatore).

Ho iniziato il post dicendoti della “lettura nel pensiero“uno dei pattern linguistici della PNL ma anche uno dei modi più sbagliati per parlare con le persone. Inquesto esperimento si vede come davvero noi, spessoci giudichiamo diversamente da come pensiamo chegli altri ci vedano.

Fammi sapere cosa ne pensi e se ti piace il mio blog, iscriviti ai miei feed rss oppure segui da facebook.

A presto
Genna