Ciao,

ecco il secondo esercizio di Richard Bandler! come tiavevo promesso tempo fa, ho deciso di tradurre gliesercizi dell’ultimo libro di Bandler e di regalarteli(non tutti altrimenti i “paladini della PNL” midenunciano;-))

L’esercizio di oggi, come anche il precedente, non èuna novità ma è davvero bello e divertente, ricordoancora quando l’ho fatto per la prima volta in uncorso dello Zio_hack..rinominato “gli gnomi felici”;-)

Clicca sul tastino play per ascoltarlo:

ah..ah…lo hai praticato? è divertente…e soprattuttofunziona! e come ogni tecnica ha bisogno di qualchemodifica soggettiva per lavorare come si deve…

Il primo consiglio che posso darti è quello di capiresubito quale è la tua sottomodalità critica in questoprocesso…

Per sottmodalità crtitica intendo: la caratteristicadella tua rappresentazione interiore che ha piùpotere sul tuo stato d’animo.

Di solito nei libri di PNL, soprattutto quelli tradottiin italiano, si parla di una singola sottomodalitàcritica…ad esempio…modificare la velocità deldialogo interno…per “cambiare tutto”…

…questo è possibile…tuttavia nella mia esperienzasoggettiva (testata anche sui miei clienti) spesso èuna concatenazione di sottomodalità critiche…unasorta di strategia critica 😉

Ecco come trovare la tua concatenzaione disottomodalità critiche 😉

1. Ascolta l’esercizio di Bandler e scopri quale canaleha più effetto su di te (Auditivo, Visivo o Kinestesico).

2. Esplora il canale scelto alla ricerca della sottomodalitàcritica…(SMc).

3. Nota se, modificando la SMc che hai individuato, subentraun altro canale. Ad esempio: cambio la velocità del suono epercepisco una sensazione nel petto (A–>K).

4. Fermati, secondo me bastano due concatenamenti fra SMc per avere un buon “effetto”. Nessuno, chiaramenteti impedisce di andare oltre…

5. Testa il processo: sia mentalmente, ri-pensando allostronzo/a di turno ;-), sia dal vivo. E’ ovvio che il test live èil più importante…

6. Se il test ha un feedback che non ti piace…ripeti tutto ilprocesso. Meglio 10 minuti di esercizio in più che …doversubire lo str…. 😉

L’esercizio è stato preso dall’ultimo libro di Bandler “Getthe life you want”…al quale Steve Andreas, uno dei primiricercatori e studiosi di PNL…ha criticato in questoarticolo che puoi scaricare –da qui– in PDF

In questo link, trovi invece, il primo esercizio audio cheho tradotto dal libro di Richard Bandler. Ti è piaciutol’esercizio? fammi sapere che cosa ne pensi lasciandomiun commento…e come al solito ;-)…ti invito adiscriverti ai miei Feed

A prestoGenna

Ps. se possiedi un account gmail o blogger…puoi inserirtifra i “super lettori” di PsieNel…sono quelle faccine chevedi nella barra di sinistra. Grazie per il tuo contributo;-)