Ciao,

una delle forme più potenti d'”ipnosi” …viene chiamata dalla PNL “Mind Reading” o in Italiano la “lettura nel pensiero”…

Sai di che cosa si parla? se leggi questo blog forse lo sai… 😉

Leggere nel pensiero significa: attribuire stati interiori da pochi tratti esterni…senza che vi sia una reale connessione fra questi.

Ad esempio: “ti vedo allegro! e attento!”

La risposta antidoto del metamodello  è “ma tu come cacchio fai a saperlo? chi te lo ha detto?”

“Ti vedo sorridente (stato esterno) e questo mi fa pensare che sei allegro (stato interno)”…

Vista così può sembrare qualcosa di assolutamente innocuo e comune…che sia di “uso comune”..ed è lapura verità ma che sia innocua…è assolutamente falso…

Non ci credi! fai questo esperimento: vai da un tuo amico e digli “ma cosa ti è successo hai l’aria distrutta? …forse stai male? ti sei misurato la febbre…hai una pessima cera”.

Una frase del genere…che spesso è data da proiezionipsicologiche, può davvero far “ammalare una persona”.soprattutto se questa è suggestionabile o sta passandoun brutto periodo.

Fortunatamente puoi usare questa “deformazione semantica”per poter aiutare le persone…e per poter ratificare la trance…

Ecco un esempio di ratifica della trance alla Erickson: “vedo che il tuo respiro è cambiato e anche il colore della tua pelle è cambiato e questo significa che sei già ad un ottimo livello di trance ipnotica”.

Come puoi vedere, questa semplice affermazione comprende tutte le tecniche linguistiche che abbiamo visto fino ad ora in queste piccole “lezioni” d’ipnosi.

Prima di afferrare tutte le finezze della frase, nota come è facile costruire una potente lettura nel pensiero: prendi un elemento reale (colore della pelle RICALCO) e la colleghi ad un elemento non reale (entrare in trance GUIDA).

Come al solito la cosa migliore da fare è praticare ti consiglio di costruire, almeno 10 “letture nel pensiero”, tenendo bene presente l’obiettivo (cioè lo stato interno)…

Questa è una delle strutture preferite da Bandler…e se lo hai ascoltato e visto qualche volta dal vivo…sai che utilizza spesso come intercalare: “you know!”….cioè “tu lo sai” (o voi lo sapete) che è una lettura nel pensiero…come sai 😉

Se sei arrivato sino a qui…complimenti significa che ti è piaciuto il post scrivimi un commento oppure seguimi tutti i giorni iscrivendoti ai miei Feed

A presto
Genna

Ecco le scorse “lezioni di ipnosi”:

A scuola di ipnosi Vol.1A scuola di ipnosi Vol.2A scuola di ipnosi Vol. 3A scuola di ipnosi Vol. 4A scuola di ipnosi Vol. 5A scuola di ipnosi Vol. 6A scuola di ipnosi Vol. 7A scuola di ipnosi Vol. 8A scuola di ipnosi Vol. 9