Ciao,

in questi giorni ti sto “tartassando” con gli esercizi pervivere al meglio le tue emozioni positive. D’altronde èormai un fatto assodato che “allenarsi a vivere, espandere,migliorare le tue emozioni positive” sia di enorme aiutosia per la tua mente ma anche per il tuo fisico. Nonostantequesto esiste un “pericolo” nella gestione delle emozioni,infatti anche le emozioni positive possono “trarre ininganno”…

Prendo ad esempio una delle emozioni più belle, se nonaddirittura la migliore: l’amore. A meno che tu non sia unalieno (cosa che potrebbe anche essere;-)) una volta nellavita avrai provato l’amore…magari anche senza renderteneconto. Comunque, hai presente quando sei innamorato ehai le famose … “farfalle nello stomaco”? Ora immaginiamoche il tuo lavoro sia fare il “controllore di volo”. Cioè quellepersone che devono essere particolarmente attente altraffico aero…altrimenti sono c….i amari 😉 (perdonateil linguaggio tecnico :D)

Ammettiamo che tu sia innamorato, e che la tua mente siacostantemente concentrata sul tuo “oggetto del desiderio”che cosa succede? scommetto che ci sei già arrivato vero?Succede che la tua attenzione per quel compito vienedirottata dalla emozione… nonostante sia una emozionepositiva questa, può interferire “pesanemente” con le tueperformance lavorative. E’ indubbio che l’emozione”contraria” sia ancora peggiore…cioè se ad esempio seistato appena mollato la cosa è molto più grave…maanche l’essere perdutamente innamorati può incideresul tuo lavoro.

Allora che cosa dovrei fare? una cosa molto ma moltosemplice… rendertene conto! lo so che può apparire comeuna banalità, ma il semplice fare “mente locale” sul fatto cheil tuo lavoro, o meglio, il tuo “ruolo professionale a lavoro”possa essere inficiato dal tuo stato d’animo ti permette diusare quella specifica emozione positiva. Questo non solomigliora la tua performance in quel momento ma getta lebasi per una migliore conoscenza soggettiva di come, disolito, vivi quelle emozioni.

Questo accade sia per le emozioni positive che per quellenegative. Chi infatti ha subito molti “danni emotivi” ed è”abbastanza equilibrato” sa fare tesoro dei precedentifallimenti emotivi e sa… sempre meglio come farvi fronte.Lo stesso discorso vale per le emozioni positive che,seppur fanno stare davvero bene sotto tutti i punti divista, in alcuni casi possono interferire con il tuo viverequotidiano. Ma il semplice fatto di “porvi attenzione” tipermetterà, sempre più facilmente, di usarle a tuo vantaggio 🙂 Questa è vera intelligenza emotiva